Chi sono?

Mi chiamo Paolo Vaccarello, classe ’81 e lavoro come infermiere presso il servizio di Emergenza Sanitaria 118 ed Elisoccorso di Parma. Marito di mia moglie e padre dei mie due figli. Nel tempo libero, quando anche gli impegni familiari lo consentono, mi interesso di attività rigenerative psico-fisiche su piano di lavoro orizzontale (c.d. riposo a letto) e quando il tempo libero supera la capacita massima immaginabile di riposare mi occupo della produzione in bassa scala di prodotti destinati al consumo umano (cucino qualcosa). Tra l’una e l’altro scrivo qualcosa su questo blog.


Il blog

Nasce come esperimento di web design e allo stesso tempo diario di viaggio indipendente da arbitri privati orientati prevalentemente al profitto.

Originariamente nominato “quandolodicoio” a significare appunto la mia casa sul web dove tutti sono i benvenuti ma gli argomenti sono quelli che il sottoscritto ritiene di interesse e vuole condividere.

Più di recente il nome del blog è stato modificato in #sempliceinfermiere. Un tributo al 5 stelle Massimo Burani esponente di spicco del partito e da sempre ostile alla linea parmigiana/pizzarottiana alla quale mi pregio di appartenere dal 2010.

Il nome nasce da un post da molti ritenuto infelice e dall’autore ritenuto incompreso (che comunque ha ben presto corretto) in cui l’1 dicembre 2018 entra nel pieno della bagarre tra Ordine dei Medici di Bologna Vs Assessore Venturi sulle modalità di impiego degli infermieri del 118 gettando benzina sul fuoco delle polemiche e schierandosi verso i primi con un passaggio in cui con toni allarmistici definiva “semplici infermieri” gli infermieri del 118 regionale.

Siccome la materia (118), la professione, e Bugani stesso fanno o hanno fatto parte del mio percorso, ho subito fatto mio quello che rappresenta un insulto alla professione appuntandolo al petto come un vanto.

Quelle vicende ed altre che riguardano la professione infermieristica e l’ambito 118 emergenza sanitaria trovano spazio in questo blog in maniera ampia e con una sezione dedicata.


Attività collaterali

Quando mi rialzo dal divano mi interesso attivamente di politica dove milito come attivista nell’associazione “Effetto Parma” e nel partito “Italia in Comune” dopo l’abbandono al progetto MoVimento 5 Stelle insieme al gruppo di Parma con Federico Pizzarotti dal 2010 al 2017.

Mi occupo anche di sindacato perchè mi piace farmi del male. Sono stato infatti Segretario Provinciale aggiunto del sindacato autonomo FIALS (Federazione Italiana Autonomie Locali e Sanità) e vice-Segretario Regionale per l’Emilia-Romagna sino a settembre 2019 quando ho dato le dimissioni per riprendermi del tempo da dedicare agli affetti. Partecipo comunque attivamente alla vita sindacale mantenendo il ruolo di RSU aziendale.

Dal 2014 collaboro con il quotidiano online di categoria Nurse24.it.

Mi piace cucinare, mi riesce anche discretamente bene, ma la voglia spesso manca. La fame non manca mai.


Attività amatoriali

La cosa che mi riesce meglio insieme alla mia professione è l’utilizzo del PC. Bazzico più o meno tutti gli ambienti senza guardarmi attorno con aria smarrita. Le conoscenze vanno da buone a ottime per il pacchetto Office. Ottimo wordpress ma conosco (e apprezzo poco) anche joomla. Come potete appurare sono in grado di tirare su e gestire con risultati soddisfacenti un sito internet. Conoscenze base/sufficienti di HTML e CSS.

Inglese non pervenuto, madrelingua siciliano.

Social & Contacts

Disputes

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Per ulteriori informazioni su diritti, fonti e attendibilità dei contenuti ti consiglio di prendere visione del DISCLAIMER.

Se ritieni che, per qualsiasi motivo, un contenuto non debba trovarsi pubblicato sul blog contattami prima di rivolgerti ad altri. Potresti risolvere il problema in modo più rapido ed efficace ed in caso contrario il tentativo rafforzerà le tue tesi in sede legale. Trovi tutti i riferimenti nella pagina della privacy policy ma per semplicità riporto le email qui:

Email: info@paolovaccarello.net

Pec: paolo.vaccarello@pec.it

Nel caso il tuo scopo sia invece quello di sventolare querele a mezzo social per dimostrare a qualcuno che sei fortissimo, credo che tu non voglia risolvere una controversia. Procedi.