Categorie
Ordine delle professioni Infermieristiche Professione Infermiere

Elezioni OPI Parma: risultati dello spoglio segnano una vittoria netta.

Terminato lo spoglio delle schede la vittoria schiacciante della lista Orgogliosi di essere Infermieri consegna un pieno mandato e impegna tutti a dare stabilità e lustro all’ente.

Volevo ringraziare a nome mio e di tutto il gruppo della lista “Orgogliosi di essere Infermieri” tutti i colleghi iscritti che si sono recati al seggio per votare nonostante le continue turbolenze abbiano portato al ripetersi di elezioni ravvicinate.

466 votanti contro gli oltre 700 (vado a memoria) dell’ultima tornata è un risultato da non sottovalutare proprio per quanto ho scritto in apertura. Segno che in molti credono nell’ente e che dovremmo dare il massimo per non deludere le aspettative.

In primis, mi sento di dover dire, dobbiamo iniziare a livello locale a far pesare la voce degli infermieri, non è più possibile che i medici siano gli unici titolati a parlare di sanità nelle sedi istituzionali locali e nazionali. È ormai tempo che tutte le professioni sanitarie partecipino, ognuna con il proprio ambito di conoscenze e competenze, alle decisioni ed alla programmazione locale e Nazionale.

Volevo ringraziare pubblicamente tutti coloro che hanno votato la nostra lista e ci hanno concesso una vittoria schiacciante che da un lato ci permetterà di avere un consiglio a larga maggioranza e quindi di dare stabilità al mandato e dall’altro non ci da scuse al dovere di dare lustro all’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Parma.

Nei prossimi giorni aggiornerò questo post con i numeri esatti, nomi e cariche (quando saranno nominate).

Intanto mi limito a scrivere

GRAZIE

P.S.: Ti è piaciuto questo post? Vuoi condividerlo? Se vuoi anche rimanere aggiornato sui nuovi articoli a tema puoi mettere un like sulla mia pagina Facebook e/o iscriverti alla newsletter attraverso gli strumenti in fondo alla pagina

copyrightRiproduzione riservata



Se ti è piaciuto condividilo via
Commenta via Facebook