Categorie
tutorials wordpress

Inserire codice HTML dopo il tag in WordPress

Come inserire del codice HTML nella sezione “head” del vostro sito wordpress senza utilizzare plug-in

Vi sarà sicuramente capitato in diverse occasioni di avere la necessità di inserire qualcosa, di solito codice html, all’interno della sezione head del vostro sito. Se state utilizzando wordpress, non volete installare l’ennesimo plugin e avete ancora questa necessità siete nel posto giusto.

Perché inserire direttamente il codice html anziché utilizzare un comodissimo plugin che lo fa al posto nostro con il minimo sforzo? Perché i plugin hanno anche dei punti a sfavore. Senza dubbio rallentano il caricamento delle pagine del vostro sito molto più di quanto faccia il codice html aggiunto nudo e crudo e poi, in caso di interruzione degli aggiornamenti da parte degli sviluppatori del plugin, potrebbe tranquillamente smettere di funzionare da un momento all’altro.

Se vi siete convinto o se lo eravate già prima andiamo avanti. Per prima cosa capiamo vagamente come funziona il tema di WordPress in modo da sapere dove si trova il tag <head> dietro al quale inserire il codice. Ogni pagina del sito e costituita da “pezzi” che di solito sono 3: header, content e footer. Il tema carica questi pezzi dai relativi file php che possono essere differenti per pagine e articoli sulla base delle impostazioni del tema in uso. Il tag <head> su trova generalmente nel file php dell’header ove presente che potrebbe chiamarsi ad esempio header.php, page-title.php, title.php, page-head.php ecc.. In mancanza di un file che possa apparentemente rappresentare la “testata” della pagina andiamo a cercare il tag al livello immediatamente inferiore (contenuto).

Dove si trovano questi file? Prima di indicarvi il percorso vorrei assicurarmi che sappiate il modo per seguirlo. Infatti per esplorare i file di wordpress sarà necessario che sappiate già utilizzare un client FTP come ad esempio Filezilla oppure il gestore file accessibile dal pannello di controllo del vostro fornitore hosting. Se sapete più o meno di cosa sto parlando eccovi il percorso: wp-content/themes/nometema/ alcuni temi potrebbero avere una cartella interna dedicata a questi file di layout come …/page-content/ o altro.

Prima di effettuare qualunque modifica ai file del tema vi invito caldamente a scaricare una versione stabile del file e comunque di utilizzare un tema child per evitare sia di creare danni irreparabili che di vanificare il lavoro al primo aggiornamento del tema di wordpress. Qui trovate anche una guida su cosa sia e come creare un tema child.

Appena trovato il file contenente il tag <head> incollate il codice nelle righe successive avendo l’accortezza di non frapporlo alle righe di altre istruzioni che di solito sono separate da spazi e precedute da commenti che chiariscono a cosa sera il codice a seguire, ma anche a non incollarlo dopo il tag </head> che rappresenta la chiusura e renderà il vostro codice inutile allo scopo.

copyrightRiproduzione riservata


Se ti è piaciuto condividilo via
Commenta via Facebook