Categorie
Ambiente e Rifiuti

L’inceneritore di Parma è utile

Il MoVimento 5 Stelle di Parma non si è reso conto di essersi reso conto che l’inceneritore è utile. Lo afferma addirittura Maurizio Gasparri (FI) con un tweet:

La sua voce autorevole in materia non è tardata a farsi sentire. Da esperto conoscitore della realtà parmigiana e della vicenda inceneritore fa aprire gli occhi. L’inceneritore è utile, tanto che si continua a spegnere una linea, poi l’altra e così via. Tanto che a settembre il TAR si è pronunciato a favore di Comune è Provincia sul problema dello smaltimento di rifiuti provenienti da fuori provincia. Non lo scrivo per Gasparri che sarà sicuramente al corrente, ma come ribadito più volte dalle testate locali, comune, provincia, PD e PDL durante la campagna elettorale del 2012 (quella in cui ha vinto il M5S), l’autorizzazione alla costruzione del PAI (Polo Ambientale Integrato) è vincolata dal requisito che i rifiuti smaltiti nell’inceneritore devono essere prodotti in Provincia. Ma da diverso tempo, anche attraverso inchieste giornalistiche locali, aleggiava il sospetto che camion provenienti da altre provincie conferissero nel PAI. Quindi la diffida della Provincia e il ricorso al TAR di IREN dove il comune si è costituito in giudizio. Intanto, via via che l’importazione diventava evidente, IREN fa una mezza ammissione. I rifiuti da fuori provincia vanno al Cornocchio (sede IREN provinciale e dell’impianto di Trattamento Meccanico Biologico), li vanno all’impianto di TMB dove viene recuperato del materiale riciclabile e viene fatto un pre-trattamento al materiale residuo, quindi il residuo va all’inceneritore di Ugozzolo. Per IREN si tratta formalmente di rifiuti prodotti a Parma. Ma i giudici non sono rimasti convinti da questo magheggio e danno ragione a Comune e Provincia.

Quindi è ormai evidente che l’inceneritore di Parma ha fame perchè è estremamente sovradimensionato alla produzione di rifiuti provinciale (vincolo autorizzativo). Tranne per il M5S di Parma che, da principale oppositore, si è reso conto (secondo Gasparri), che adesso l’inceneritore è utile. Sic.

copyrightRiproduzione riservata


Se ti è piaciuto condividilo via
Commenta via Facebook