Categorie
siti web tutorials wordpress

Rendere anonimi gli indirizzi IP con Google Analytics

Breve guida su come rendere anonimi gli indirizzi IP in Google Analytics e migliorare gli adempimenti al GDPR senza utilizzare plugin

Questa guida vi aiuterà a rendere anonimi gli indirizzi IP dei visitatori del sito agli occhi di Google Analytics qualora stiate utilizzando il codice fornito in fase di impostazione dell’account di GA. Se utilizzate un plugin (sconsiglio) la funzione di anonimizzazione degli indirizzi IP sarà quasi sicuramente presente. In questo articolo è illustrato come installare il monitoraggio di Google Analytics in wordpress senza utilizzare un plugin.

A cosa serve rendere anonimi gli indirizzi IP dei visitatori? La cosa è molto rilevante, penso infatti che tutti abbiate sentito parlare di GDPR e dell’inasprimento della normativa europea sul tracciamento e profilazione degli utenti del web. Bene, la rilevazione dell’indirizzo IP del visitatore e ritenuto per la normativa come uno strumento per identificare in modo univoco gli utenti e in linea di massima è vero come è vero che per la stragrande maggioranza di siti e blog senza scopi commerciali è assolutamente inutile. Qualora si vogliano tracciare gli indirizzi IP è obbligatorio che l’utente dia preventivamente il consenso al tracciamento attraverso cookie di terze parti visto che ad eseguire il tracciamento sarà Google. Questo complica di molto gli adempimenti tecnici e burocratici. Rendendo anonimi gli indirizzi IP il tracciamento di GA rientrerà a tutti gli effetti sotto il profilo dei cookie tecnici e questo rende sufficiente informare il visitatore e non obbligatorio ottenere un consenso esplicito e vincolante.

Fatta questa premessa ecco a voi il codice da aggiungere allo script di google tra i tag <head> ed </head> di ogni pagina.

<script> //questo è il codice di monitoraggio di GA
(function(i,s,o,g,r,a,m){i['GoogleAnalyticsObject']=r;i[r]=i[r]||function(){ (i[r].q=i[r].q||[]).push(arguments)},i[r].l=1*new Date();a=s.createElement(o), m=s.getElementsByTagName(o)[0];a.async=1;a.src=g;m.parentNode.insertBefore(a,m) })(window,document,'script','https://www.google-analytics.com/analytics.js','ga'); 


ga('create', 'UA-XXXXXXXX', 'auto'); 
ga('set', 'anonymizeIp', true); //questa è la riga da aggiungere
ga('send', 'pageview'); 
</script>

In questo modo avrete un blocco preventivo della trasmissione degli indirizzi IP “in chiaro” a GA agevolando di molto i vostri adempimenti normativi in termini si tecnici che informativi verso i visitatori.

copyrightRiproduzione riservata


Se ti è piaciuto condividilo via
Commenta via Facebook