Categorie
Competenze Avanzate Infermieri 118 Professione Infermiere

Competenze avanzate: le regioni approvano le linee guida.

Approvato in Conferenza delle Regioni il documento contenente gli orientamenti applicativi agli articoli 16-23 del CCNL comparto sanità 2016-2018 sulle competenze avanzate di infermiere esperto ed infermiere specialista.

Buone notizie dalla Conferenza delle Regioni alla riunione di oggi. È stato approvato e pubblicato il documento contenente i percorsi applicativi degli articoli 16-23 del CCNL Comparto Sanità 2016-2018.

Un passaggio atteso dalla firma del contratto e da quando, per la prima volta, venivano istituite le figure di infermiere esperto ed infermiere specialista ma senza chiare specifiche sui ruoli, sulle competenze, sui percorsi formativi ecc.. Quello di oggi è un passaggio importante perché sancisce il via libera alla qualificazione in tal senso del personale ma mancano ancora passaggi delle singole regioni e delle aziende sanitarie che serviranno a meglio declinare aspetti fondamentali come requisiti (esperienza, titoli ecc.), percorsi formativi e inquadramento retributivo.

Questa mattina era giunta, a mio avviso tardivamente, la richiesta di posticipare la decisione da parte del Presidente FNOMCeO al fine di poter contribuire al documento definitivo la cui bozza era stata pubblicata ieri e approvata sostanzialmente senza variazioni oggi. Definirei quanto meno curioso questo tentativo di “collaborazione” nei minuti di recupero. Sia chiaro, sono sempre stato convinto che se nel 2009, quando gli ordini dei medici iniziarono localmente gli scontri su algoritmi e protocolli locali, la Feederazione dei Medici si fosse seduta attorno a un tavolo sull’argomento, ci troveremo oggi oltre ad aver concluso il percorso con qualche anno di anticipo a constatare come la presenza dei medici fosse stata incisiva.

Si è scelto invece dal livello centrale il silenzio (o quasi) sulle vicende che negli ultimi anni hanno portato, in modo evidentemente traumatico, al riconoscimento sancito oggi. Anzi si è scelto recentemente di accompagnare per mano una mozione, divenuta proposta di legge di riforma del 118, che va nella direzione opposta al riconoscimento di ruoli qualificati e di autonomia per gli infermieri del 118.

Le indicazioni contenute nel documento riguardano anche numerosi ambiti infermieristici e non, individuati come idonei al riconoscimento delle competenze avanzate per cui rimando alla lettura del documento ufficiale in allegato.

copyrightRiproduzione riservata


Se ti è piaciuto condividilo via
Commenta via Facebook

Notifiche

Ricevi una notifica quando viene pubblicato un nuovo articolo su questo argomento