Categorie
Corruzione Immigrazione Società

Il paradosso della tolleranza

Sintesi del paradosso della tolleranza di Karl Popper:

Per aumentare il livello di tolleranza di una popolazione è indispensabile non tollerare gli intolleranti.

Come già tristemente noto nei libri di storia, quando è stata data una chance agli intolleranti, questi, hanno prima tolto di mezzo i tolleranti e a stretto giro represso/disincentivato la tolleranza stessa.

Ultimamente si assiste ad una crescita vorticosa di intolleranti dovuta sia alla troppa tolleranza nei loro confronti che ad un “pompaggio” dell’intolleranza che appare studiato ad arte per dividere la popolazione e distogliere l’attenzione dalle poche persone che sono il vero problema di quasi tutti gli altri. I potenti. Politici e nuclei del potere economico in genere.

Rendersi conto che ci aggrovigliamo su l’immigrato che ha lo smartphone e non da un cazzo a spese nostre, quando i livelli di corruzione ed evasione sono alle stelle può essere il primo passo per rialzarsi da questa “crisi” che a molti fa comodo.

Abbiamo messo in secondo piano il fatto che i ladri di miliardi sono rimasti saldamente al loro posto per 30 anni per fare la guerra a dei morti di fame che arrivano poco più che in mutande.

Questo è il capolavoro delle classi dominanti ed è una parte tristissima della storia mondiale che si accinge a ripetersi.

copyrightRiproduzione riservata


Se ti è piaciuto condividilo via
Commenta via Facebook